Treccia a cascata: come realizzarla a casa

0 commenti - Lascia un commento

Spesso è difficile cambiare look da sole in casa. Si presenta una serata particolare, vorremmo cambiare sfoggiando una capigliatura diversa ma il risultato è solo tanta confusione! Trovare una soluzione rapida e semplice sembra impossibile, ma per sfuggire alla paranoia e realizzare un’acconciatura homemade perfetta, viene sempre in mente lei: la treccia.

Ne esistono diverse varianti che, ultimamente, stanno riscuotendo molto successo anche tra le star. Una di queste è sicuramente la treccia a cascata, ovvero quella che riesce a rendere la chioma originale e assolutamente impeccabile e adatta ad ogni occasione speciale! Ma di cosa si tratta? E soprattutto, come si realizza? Scopriamolo insieme!

Treccia a cascata con boccoli

Il ritorno delle trecce: un hairlook imperdibile

Siamo sincere: la classica treccia dona un po’ l’aria da bambina. Proprio per questo non è proprio l’acconciatura prediletta dal mondo femminile che, piuttosto, preferisce delle onde morbide o uno chignon. Negli ultimi anni, però, la treccia si è evoluta fino a diventare l’hairlook più in voga nel mondo dell’hairstyling. divenendo protagonista di numerose pettinature.
Se, inizialmente, la treccia e le sue varianti sono state prerogativa delle star, col tempo anche le “comuni mortali” si sono lasciate coinvolgere, proprio per la voglia di essere glamour e al passo con i tempi.

Tra le molteplici varianti, la treccia a cascata è una valida alternativa alla treccia tradizionale o a quella a spina di pesce, che va molto di moda. Originale, chic e decisamente perfetta per molte occasioni, dona un tocco in più al look e non lascia passare di certo inosservate! Rispetto alla treccia olandese, risulta più semplice da realizzare nonché più femminile.

In molte, ancora optano per la classica treccia credendo che la variante a cascata sia troppo difficile da realizzare. In realtà non è assolutamente così, anzi: servono solo un po’ di pratica e tanta pazienza!

Treccia a cascata capelli lisci

Cos’è la treccia a cascata?

La treccia a cascata non è altro che una rivisitazione della treccia alla francese ed è definita così proprio perché le ciocche scendono dalla treccia e cadono sul capo esattamente come una cascata. L’effetto finale è veramente sorprendente, di un’eleganza che si adatta a qualsiasi outfit o stagione!

Si tratta, tra l’altro, di un’acconciatura morbida che si presta sia per i colori chiari che per quelli scuri; riesce a mettere in risalto i giochi di luce realizzati dalle nuove tecniche di colorazione (vedi balayage e shatush) e a rendere giustizia alle tinte pastello di gran moda negli ultimi tempi, come il rosa o l’argento.

Treccia a cascata Nina Dovrev

Da Nina Dobrev di “The Vampire Diaries” alla cantante Demi Lovato, sono davvero tante le star che scelgono la treccia a cascata per presentarsi in pubblico. Ma perché questa declinazione della classica treccia piace tanto alle donne? Semplice: è versatile! Si adatta a capelli sia lunghi che medi, sia lisci che mossi, sia chiari che scuri e va bene sia di giorno che di sera. Questo significa che può andare bene sia per andare a lavoro che per un aperitivo con le amiche. Con la treccia a cascata, insomma, ogni momento è l’occasione giusta per essere raffinate, eleganti e super fashion!

Treccia a cascata Demi Lovato

Tutorial treccia a cascata step by step

La prima domanda da porsi è: si può realizzare la treccia a cascata in casa? La risposta è: assolutamente si! Bisogna solo armarsi di pettini, elastici e tanta, tanta pazienza!

  1. Tutorial trecce a cascata

Per realizzare correttamente una treccia a cascata, seguite questi semplici passaggi:

  1. partite dalla fronte, prendendo una ciocca di capelli, dividendola in tre ed iniziate ad intrecciare in senso orizzontale, in direzione del retro della testa;
  2. lasciate cadere la ciocca superiore e, nel proseguire l’intreccio, sostituitela con una ciocca nuova e aggiungete una sezione di capelli della parte superiore;
  3. procedete così fino al completamento della lunghezza della treccia che desiderate e fermate tutto con l’elastico.

Se voleste optare per due trecce, il procedimento sarebbe sempre lo stesso; semplicemente, nel punto in cui le trecce si incontrano bisogna unirle con un elastico.

Questa è solo una delle varianti della treccia a cascata. In molte, ad esempio, la utilizzano come arricchimento di una coda o di uno chignon. Basta solo essere creative e il gioco è fatto!

Se per la realizzazione della vostra treccia a cascata vi sentite più sicure seguendo un video tutorial, ecco qualche video interessante tratto da YouTube!

Se i tuoi capelli sono un po’ ribelli o – al contrario – troppo lisci per questa acconciatura, puoi sempre aiutarti con dei prodotti per lo styling: ecco cosa può fare al caso tuo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *