SPAZZOLARE I CAPELLI: FA MALE?

0 commenti - Lascia un commento

Esiste un gesto più rilassante dello spazzolare i capelli? Probabilmente no, a patto però che venga fatto evitando di tirare i nodi e di strappare i capelli.
Spazzolare i capelli, se eseguito correttamente, aiuta a prevenire nodi e grovigli. Ma in alcuni casi, soprattutto se fatta troppo energicamente, questa operazione può diventare dannosa e causarne la rottura. 

Spesso si da la colpa dei capelli danneggiati all’uso eccessivo di piastra e phon. Ma anche una semplice spazzolata può causare gravi danni, soprattutto se fatta quando i capelli sono bagnati.
Ciò deriva dal fatto che i capelli bagnati sono più deboli, dunque bisogna spazzolarli delicatamente per evitare danni.

Un altro errore molto frequente consiste nel non spazzolare i capelli abbastanza spesso durante il giorno. Fermo restando che sarebbe necessario farlo almeno una volta al giorno, preferibilmente al mattino, si dovrebbe eseguire questa operazione anche la sera.  

Questo permette di riattivare il microcircolo del cuoio capelluto e rimuovere efficacemente le cellule morte, la cui caduta provoca l’antiestetica forfora secca.

Un’altra cosa molto importante nella salute del capello è la scelta della spazzola. Già, perché le spazzole non sono tutte uguali! 

Dettaglio importantissimo, per riconoscere la spazzola perfetta, è quello dell’ergonomia del design, che permette un’impugnatura più controllata, e l’imbottitura sotto le setole, che ammorbidisce il tocco della spazzola, evitando di graffiare la cute e di strappare i capelli. 

Come fare il massaggio al cuoio capelluto con la spazzola

Il massaggio circolare anche chiamato “Hawaian FullMoon” è una tipologia di massaggio che riattiva la micro. circolazione , perfetto per aiutare la ricrescita spontanea dei capelli. Prende questo nome dall’usanza  delle donne hawaiane di massaggiare la cute con movimenti circolari molto ampi che ricordano le fasi della luna crescente. 

Si inizia a massaggiare creando delle mezze lune sul capo partendo da dietro la nuca da orecchio ad orecchio, e si ingrandisce sempre di più lo spicchio di luna disegnato dalla spazzola sulla cute, fino a creare un intero cerchio che accoglie tutto il capo e che rappresenta proprio la luna piena. 

Questo pipo di massaggio va ripetuto circa tre volte durante una seduta, meglio se fatto alla sera. 

Editoriale By Davide Puglia

30/08/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *