I migliori rimedi per capelli elettrici

Pubblicato in: Cura dei Capelli
0 commenti - Lascia un commento

Il sogno di ogni donna è quello di poter sfoggiare sempre e comunque una chioma luminosa, morbida, lucida, con una messa in piega perfetta anche senza il supporto del parrucchiere. Più semplice a dirsi che a farsi, soprattutto quando si ha a che fare con un dilemma che attanaglia gran parte del mondo femminile: l’odio per l’effetto crespo! Conosciuto anche come “effetto elettrico”, consiste nell’avere i capelli perennemente in disordine e indomabili, come se si fosse appena stati colpiti da una scossa elettrica! Soprattutto in estate o in presenza di un clima piuttosto umido, poi, il livello di elettricità di alcune chiome tende ad aumentare e a diventare davvero ingestibile.

Per fortuna, non tutto è perduto: esistono numerosi rimedi efficaci che possono rivelarsi davvero utili nel contrastare l’effetto crespo, rendere la chioma più morbida e realizzare una messa in piega a prova di hairstylist!

capelli elettrici
capelli crespi
capelli elettrizzati

Principali cause dei capelli elettrici

Per poter porre un rimedio definitivo ai capelli elettrici, è importante capire quali siano le cause più diffuse. In primis, gli agenti atmosferici: il vento e l’aria fredda o secca rientrano tra i principali nemici di una chioma ordinata e lucente, ed è proprio per questo che l’effetto crespo si manifesta principalmente in presenza di un clima particolarmente freddo o, viceversa, decisamente caldo. Per non parlare, poi, di sciarpe e maglioni che, essendo costituiti per un abbondante 90% da tessuto acrilico, tendono ad elettrizzare i capelli nel momento in cui vi entrano a contatto.

Il risultato? Un grande accumulo di elettricità statica nella chioma che spinge ogni singolo capello a svolazzare e a “spararsi” verso l’alto!

Ecco perché, prima ancora di munirsi di prodotti specifici per la cura dei capelli crespi, bisogna cambiare alcune piccole abitudini: evitare, ad esempio, di indossare fibre sintetiche prediligendo la lana e il cotone, oppure ridurre l’esposizione al calore durante l’asciugatura e la messa in piega. L’abuso di strumenti a caldo, infatti, non fa altro che indebolire il capello rendendolo crespo e, di conseguenza, estremamente soggetto ad assorbire un’alta carica elettrostatica.

rimedi capelli crespi
rimedi capelli elettrici
capelli crespi rimedi

Capelli elettrici: 7 rimedi per combattere l’effetto crespo

Una volta analizzate le cause della carica elettrica assorbita dai nostri capelli, è possibile porre rimedio in modo semplice e casalingo! Non avrai bisogno di strumenti o prodotti particolari, ma solo di quelli giusti accompagnati da tanta pazienza! Al di là dell’evitare il contatto diretto tra i capelli ed eventuali indumenti o accessori di lana, seta, acrilico, ci sono diverse soluzioni sulle quali puoi contare. In casi disperati e in assenza di un prodotto per capelli specifico, puoi sempre rimediare con una classica crema per viso, mani o corpo: prendine giusto una noce, spalmala sulle mani e poi passala tra i capelli. Non abbondare, altrimenti rischi di sporcarli.

Se non sai da dove iniziare, leggi i 7 consigli riportati di seguito per ottenere una chioma morbida e ordinata!

1. Utilizzare lo shampoo giusto

Inizia con il lavare i tuoi capelli con uno shampoo adatto, che prevenga l’effetto crespo e agisca da lisciante sull’intera chioma.

Il nostro consiglio, soprattutto se il tuo capello tende ad essere ondulato o riccio, è un prodotto professionale a marchio ECRU New York che saprà valorizzare i tuoi boccoli. Si tratta dello shampoo Idratante Curl Perfect a base di olio di semi di melone del Kalahari, avocado ed estratti di canna da zucchero. Con il suo formulato privo di siliconi, solfati e parabeni, studiato su misura delle esigenze di chi ha capelli ricci, crespi e ondulati che difficilmente reggono la piega, noterai da subito la differenza!

2. Proseguire con un conditioner specifico

Sul mercato esistono ormai numerose linee professionali “anti-frizz”, ossia specifiche per contrastare l’effetto crespo. Utilizzare un conditioner può fare la differenza non solo per ottenere un capello più morbido, ma anche per prevenire l’elettricità.

Se vuoi utilizzare un balsamo che abbia le stesse caratteristiche dello shampoo, potrai intensificare il risultato ed evitare così l’insorgenza di capelli elettrici e indisciplinati prima dell’asciugatura. Ti consigliamo Anti-Frizz Conditioner Curl Perfect che in poco più di 60 secondi elimina tutta l’umidità presente e migliora l’aspetto dei capelli ricci naturali. Il suo formulato è così leggero che potrai applicarlo di continuo se sei solita effettuare lavaggi frequenti. Non solo: funziona anche come leave-in sulle punte.

3. Non dimenticare di applicare una maschera

Se stai combattendo una dura battaglia non solo contro l’effetto crespo, ma anche contro quello paglia, il consiglio sta nell’applicare regolarmente una maschera o un trattamento rigeneranti e ammorbidenti, che tendano a rendere la chioma più domabile. Perfetto, in tal senso, il Silk Nectar Serum: a base di proteine della seta, vitamina E, olio di cartamo e capsicum frutescence restituisce ciocche morbide, sane e lucenti (e, ovviamente, prive di elettricità). Se hai perso i ricci da tempo a causa dell’elettricità, prova Rejuvenating Moisture Mist Curl Perfect. Cos’è? Si tratta di un attivatore di ricci a base di umettanti e oli che contrastano la disidratazione delle chiome che tendono seccarsi con facilità.

4. Evita i lavaggi troppo frequenti utilizzando uno shampoo a secco

Chi pratica spesso sport, fa determinati lavori o ha i capelli grassi necessita di fare spesso lo shampoo. Se anche tu non puoi evitare evitare i lavaggi troppo frequenti, sostituisci i prodotti eccessivamente aggressivi con quelli giusti e preferisci, piuttosto, uno shampoo a secco come il Dry Shampoo ECRU New York. In questo modo potrai lasciare riposare la chioma, consentendole di conseguenza di riprendersi dalla secchezza e di rinvigorire giorno dopo giorno. Il suo formulato è delicatissimo, adatto a qualsiasi genere di capello, nonché composto da:

  • carbone attivo: contribuisce ad assorbire le impurità della cute
  • aloe: lenisce e idrata il cuoio capelluto
  • camomilla: reprime qualsiasi prurito

5. Districa i nodi con il pettine giusto

Il materiale fa la differenza e lo abbiamo spiegato ampiamente nel nostro articolo dedicato alle spazzole per capelli. Qual è la soluzione ideale nel caso dei capelli elettrici? Un pettine e una spazzola realizzati con setole in legno, metallo, porcellana. Questi materiali naturali sono infatti in grado di scaricare l’elettricità.

6. Asciuga con un phon a ioni

Se puoi, opta per un asciugacapelli a ioni. Questa tecnologia è sempre più diffusa nei phon in commercio, proprio per la sua efficacia. Infatti, gli ioni riescono ad idratare a fondo il capello prevenendo l’effetto elettrico e agevolando la messa in piega. Se hai necessità di cambiare il tuo asciugacapelli, potresti valutare di acquistarne uno professionale.

7. Applica un prodotto per lo styling

Dimentica l’effetto unto da gel, cera o lacche scadenti. Utilizzando un prodotto professionale, nella giusta quantità, il risultato è straordinario! Ne basta infatti pochissimo (abusarne è ciò che causa l’effetto bagnato che costringe a fare nuovamente lo shampoo) per agevolare la piega e renderla perfetta come in salone.

A supporto di boccoli, onde e ricci, c’è ancora una volta un prodotto professionale della linea Curl Perfect di ECRU New York. Per definire con facilità consigliamo di utilizzare Defining Styling Potion Curl Perfect. Applicala prima sul pettine o sulla spazzola e solo dopo sulla chioma. La sua azione non solo riequilibra l’idratazione del capello e la mantiene a lungo, ma aumenta anche la memoria dei ricci. Se puoi, asciuga con un diffusore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *