Jennifer Aniston: tutti gli hairlook

0 commenti - Lascia un commento

Conosciuta non solo per essere stata la moglie di un sex symbol come Brad Pitt, ma anche per essere diventata un’icona di stile e carattere grazie alla sua interpretazione in “Friends” rientra, oggi, tra le 50enni più belle di sempre: stiamo parlando di Jennifer Aniston, classe 1969, origini greche e figlia d’arte (sia il padre che la madre, infatti, sono attori). Grazie alle sue doti artistiche, probabilmente ereditate dai genitori, la piccola Jennifer comincia i suoi studi in teatro e arti figurative già all’età di 11 anni e, nel 1987, si diploma alla High School for the Performing Arts. Da lì in avanti, attraverso piccole comparse iniziali, si farà strada nel mondo del cinema e della tv, diventando in breve tempo una delle interpreti maggiormente apprezzate in tutto il mondo.

Come tutte le celebrità, anche la Aniston ha sfoggiato hairlook diversi e di tendenza durante le sue apparizioni in pubblico: da capelli lunghi e biondi, è passata ad un long bob castano (amatissimo anche dalle sorelle Kardashian), per poi optare per un degradè evergreen che le calza davvero a pennello. Ma andiamo con ordine, partendo dalle origini, per una carrellata dei suoi cambiamenti!

Gli esordi negli anni Novanta

L’attrice statunitense comincia a compiere i suoi primi passi nel meno dello spettacolo negli anni Novanta: si presenta con un look molto acqua e sapone, caratterizzato da lunghi capelli castano scuro, leggermente mossi e con una frangia scalata a tendina.

jennifer aniston 1990
jennifer aniston capelli 1990

Probabilmente, sarà la prima e l’ultima volta che la Aniston si mostrerà con un colore di capelli così scuro. Solo pochi anni dopo, infatti, il suo hairlook cambia completamente con l’interpretazione del ruolo di Rachel Green nella serie televisiva “Friends”. Si tratta di uno stile talmente tanto particolare e accattivante da essere soprannominato “il taglio alla Rachel”: più corto nella parte superiore della testa e più lungo sotto, con uno scalato che consente un gioco di volumi perfettamente adatto a chi, come l’attrice, ha capelli lisci naturali.

jennifer aniston capelli 1993
jennifer aniston 1993
capelli jennifer aniston 1993

Il “taglio alla Rachel” è stato realizzato dall’hairstylist Chris McMillan nel 1994. Da quel momento in poi, i due sono diventati inseparabile e Jennifer non ha più permesso a nessun altro professionista di tagliarle, colorarle o modificarle i capelli! Anche in occasione di avvenimenti importanti, McMillan accompagna l’attrice per accontentarla creando il giusto mix tra richieste ed esigenze e, stando ai risultati, si può tranquillamente ammettere che (finora) non abbia mai sbagliato!

La chioma passa da castano scuro a castano chiaro, con qualche colpo di luce per ravvivare il viso. Effettivamente, alla Aniston il biondo dona parecchio: risalta i suoi occhi chiari e la rende perfetta per il ruolo della carismatica Rachel!

I capelli di Jennifer/Rachel negli anni di “Friends”

Le stagioni della serie televisiva che porteranno Jennifer Aniston a diventare una star famosa e conosciuta in tutto il Pianeta non la ritraggono, però, sempre uguale. I suoi hairlook variano e, considerando il forte successo riscosso tra il pubblico, i tagli e i colori da lei sfoggiati diventano i più copiati e desiderati da milioni di donne.

Eppure, le sue variazioni non sono il frutto di un lavoro apparentemente intenso e studiato: semplicemente, ad un certo punto l’attrice ha deciso di lasciar allungare il “taglio alla Rachel” cambiando, al massimo, il colore di partenza. Geniale, no?

jennifer aniston friends hairlook
hairlook jennifer aniston friends

Eccola, infatti, con un taglio medio ottenuto dal precedente: la lunghezza è appena sopra le spalle, la base è più scura per lasciar risaltare delle ciocche più chiare, dall’effetto estremamente lucente. Siamo solo nei primi anni Duemila, ma la Aniston è già una pioniera dei più moderni long bob che impazzano non solo tra le star, ma anche tra il grande pubblico.

jennifer aniston capelli rossi
capelli rossi jennifer aniston
capelli rossi jennifer aniston friends

Sempre durante le riprese di “Friends”, la bellissima Jennifer si prende una pausa sia dal castano scuro, sia dal biondo scuro optando per un cambiamento radicale: un castano ramato, applicato su un taglio medio lungo che la rende semplicemente meravigliosa. Che sia stato fatto per esigenze di scena o per semplice scelta personale, questo tocco di rosso dona molto all’attrice, rendendola ancora più sexy e ammirata di quanto non fosse già!

jennifer aniston capelli friends
jennifer aniston friends
capelli jennifer aniston friends

Un altro esempio ritrae l’attrice nei panni di una Rachel Green con lunghi capelli biondo scuro, pennellati di sfumature più chiare che le regalano un effetto illuminante davvero meraviglioso. Possiamo affermare che, una volta testata la tonalità bionda sulla chioma, la Aniston non ha praticamente più voluto rinunciarvi! A parte qualche piccola parentesi, infatti, le nuance tendenti al biondo hanno accompagnato le sue interpretazioni e la sua vita privata, rendendola bellissima e impeccabile in qualunque occasione.

jennifer aniston capelli lunghi biondi
capelli lunghi biondi jennifer aniston
jennifer aniston capelli biondi lunghi

L’unione con Brad Pitt, la separazione e gli anni d’oro

Nel 1999, Jennifer Aniston si presenta al grande pubblico in compagnia del suo nuovo fidanzato: non un uomo qualunque, bensì un giovanissimo e talentuoso Brad Pitt, già noto non solo come attore bravissimo, ma anche come sex symbol ambito e desiderato. Durante la loro prima apparizione insieme, Jennifer sfoggia torchons effetto rasta su lunghi capelli biondi. Questi la accompagneranno praticamente per tutti gli anni successivi, diventando una sua peculiarità distintiva.

Sono gli anni di interpretazioni importanti in film quali Una settimana da Dio con Jim Carrey e di … e alla fine arriva Polly. Nel 2000, Jennifer sposa il suo Brad: i suoi lunghi capelli biondi la supportano anche durante il giorno più importante della sua vita. Sono lasciati sciolti, il velo è appuntato in cima alla testa e lascia “scappare” qualche ciuffo lungo il viso. I due sono davvero bellissimi e, soprattutto, molto innamorati.

jennifer aniston brad pitt 1999
brad pitt jennifer aniston
capelli jennifer aniston brad pitt
brad pitt jennifer aniston matrimonio

Purtroppo, anche le coppie apparentemente più solide e innamorate possono “scoppiare” e così è stato per Jennifer e Brad che, nel 2005, annunciano ufficialmente il loro divorzio. L’attrice, però, non si perde d’animo: si lancia nella sua carriera, prendendo parte ad un film dopo l’altro e ottenendo riconoscimenti a livello internazionale. Compare in “Vizi di famiglia“, “Ti odio, ti lascio, ti…“, Io & Marley, La verità è che non gli piaci abbastanza, “Qualcosa di speciale“, “Il cacciatore di ex“, “Due cuori e una provetta“, “Mia moglie per finta“, Come ammazzare il capo… e vivere felici, Come ti spaccio la famiglia e Scambio a sorpresa, tutte commedie che esaltano il suo talento, la sua bravura e il suo dono di impersonare donne diverse tra loro ma sempre alla disperata e profonda ricerca del vero amore.

Per dare una svolta alla sua vita (e così come fa ogni donna dopo una delusione d’amore) anche la Aniston decide di cambiare look: eccola in uno strepitoso blunt bob biondo scuro, un taglio corto lungo appena sotto le orecchie che le incornicia perfettamente il viso. Nonostante la rottura, l’attrice appare in perfetta forma e pronta a raggiungere nuovi obiettivi.

long bob jennifer aniston
jennifer aniston capelli 2001
jennifer aniston long bob

Ma il cambiamento dura poco e Jennifer non può proprio fare a meno della sua chioma lunga e morbida. Stavolta, però, decide di optare per un colore più scuro, quasi come fosse un ritorno alle origini. Si presenta, infatti, con lunghi capelli castano scuro, spesso raccolti in una folta coda di cavallo. La nuance calda mette in risalto il suo incarnato e i suoi occhi, oltre che il suo fisico mozzafiato nonostante si avvicinino i 40 anni. Nel frattempo, sposa Justin Theroux nel 2015.

jennifer aniston 2003
jennifer aniston capelli 2003
jennifer aniston mora

Ma ormai il biondo ha conquistato il cuore della Aniston che, in breve, non riesce a resistere alla tentazione: agli Academy Awards del 2009, infatti, sfoggia una lunga chioma bionda e una bellissima treccia alla francese (molto simile alla treccia a cerchietto, di grande tendenza al momento). L’attrice appare felice, spensierata e solare: in tutto questo, la nuance scelta completa alla perfezione il contesto armonioso e il successo strepitoso a livello cinematografico.

jennifer aniston capelli 2009
jennifer aniston 2009

Gli ultimi anni e la scelta del degradè

A quanto pare, Jennifer Aniston non è proprio fortunata in amore: dopo soli 3 anni di matrimonio, nel 2018 divorzia dal suo secondo marito. Sono stati numerosi i gossip che la ritraevano di nuovo vicina all’affascinante Brad Pitt ma, non essendoci stati risvolti, probabilmente si trattava di un semplice desiderio dei fan.

Proprio negli ultimi anni, l’attrice ha deciso di dare una svolta al suo hairlook: giusto dopo il secondo divorzio ha optato per un degradè davvero sensazionale, che le sta divinamente! Ai Golden Globes 2020 si è presentata con una chioma biondo cenere sfumato e caratterizzata da beach waves morbide e sensuali. A ben 51 anni, Jennifer Aniston è ancora in grado non solo di riproporre il celeberrimo “taglio alla Rachel” anni Novanta in piena chiave moderna, ma anche di rimanere fedele alle sue preferenze in fatto di taglio e colore senza perdere di vista le tendenze del momento. E se l’amore non arriva, ci pensa McMillan a renderla felice!

jennifer aniston 2017
jennifer aniston 2018
jennifer aniston golden globes 2020

Come mantenere il degradè alla Jennifer Aniston anche in casa

Adori il “taglio alla Rachel”, completo di sfumature e riflessi? Vuoi applicarlo sulla tuo chioma? Per farlo al meglio, il consiglio è quello di rivolgerti al tuo parrucchiere di fiducia! Per ottenere un ottimo risultato, infatti, è necessaria l’esperienza di un professionista, che sappia eseguire determinati passaggi nel migliore dei modi. Al massimo, potresti suggerirgli di utilizzare dei prodotti per la colorazione speciali come quelli a marchio OP|COLOUR. Se ti stai chiedendo perché siano diversi dagli altri, la risposta è questa: le tinte ad ossidazione permanente OP|OCOLOUR colorano e rigenerano i capelli contemporaneamente!

Non ci credi? E invece è assolutamente possibile! Le colorazioni a marchio OP|COLOUR, infatti, sono realizzate con la speciale formula HSP3 Complex a base di alfa aminoacidi, collagene, acido ialuronico e proteine della quinoa, tutti elementi perfetti per nutrire ed idratare a fondo il capello e agire direttamente sulla fibra capillare. Inoltre, sono prive di ammoniaca, parafenilendiammina, parabeni, siliconi e resorcina e, di conseguenza, non causano allergie e/o irritazioni cutanee. Se, poi, hai anche il problema dei capelli bianchi riuscirai a risolverlo in un batter d’occhio: le tinte ad ossidazione permanente li coprono perfettamente e a lunga durata!

Se vuoi ottenere un biondo cenere allora potresti provare le tinte permanenti capelli Naturali Cenere; oppure, se sei stata colpita dal castano ramato sfoggiato da una giovanissima Jennifer Aniston/Rachel Green, allora potresti puntare sulle tinte permanenti capelli Ramati. Consultati con il tuo parrucchiere e preparati ad avere una chioma luminosa, morbida, sana e idratata!

Una volta fatto questo, ricordati che i capelli colorati hanno bisogno di essere ben curati anche in casa; non solo nel caso del castano ramato o del biondo cenere, ma anche in presenza di un degradè, che si avvale di riflessi tendenti al biondo che, a lungo andare, potrebbero scolorire, perdere di intensità e diventare gialli. Inoltre, qualsiasi colore ha bisogno di essere ravvivato e attenzionato per far sì che duri il più a lungo possibile. Per andare sul sicuro, ecco qui alcuni consigli su come procedere anche in casa e utilizzando i prodotti giusti:

1. Applica un siero prima dello shampoo

Prima di lavare i capelli, applica sulla chioma due prodotti a marchio OP|BLONDE davvero miracolosi: il Repair Serum N.2 e il Repair Serum N.3. Entrambi realizzati con la formula HSP3 Complex a base di acido ialuronico puro, collagene, proteine della seta, proteine della soia, arginina e altre preziose sostanze 100% vegetali, agiscono direttamente sulla fibra capillare andando a ricostruire anche i capelli più danneggiati. Inoltre, si comportano da veri e propri protettori dal calore degli strumenti a caldo e da altri agenti atmosferici.

In particolare, OP|BLONDE Repair Serum N.2 è praticamente imbattibile per quanto riguarda il ripristino di chiome fortemente danneggiate da colorazioni e decolorazioni. Applicandolo, permetterai ai tuoi capelli di continuare ad essere trattati senza, però, perdere la loro salute e la loro morbidezza. Potrai dire addio, quindi, a doppie punte e capelli sfibrati che si spezzano facilmente: grazie al Repair Serum N.2 la tua chioma sarà estremamente morbida, sana ed idratata anche dopo diverse settimane dall’ultimo trattamento. 

  • trattamento ricostruzione capelli OP|BLONDE Repair Serum N°2
    99,00
     
    Scopri
  • Trattamento ricostruzione capelli OP|BLONDE Repair Serum N.3
    25,00
     
    Scopri

2. Lava i capelli con uno shampoo adeguato

In caso di capelli colorati è sempre meglio utilizzare uno shampoo che non sbiadisca e che, al contrario, trattenga il colore il più a lungo possibile. A tal proposito, potresti valutare il Post Color Shampoo a marchio OP|BLONDE che, contenendo collagene e acido ialuronico, protegge i capelli colorati dallo stress esterno e li mantiene idratati e nutriti a fondo. Puoi applicarlo anche 2 volte a settimana, ma se necessiti di lavaggi più frequenti allora dovresti tenere in considerazione il Dry Shampoo di ECRU New York, uno shampoo a secco che non ha bisogno di risciacquo. A base di carbone attivo, aloe e camomilla, lo shampoo a marchio ECRU è perfetto non solo per idratare la cute, ma anche per preparare la chioma ad uno styling successivo.

  • shampoo a secco dry shampoo ecru new york
    25,00
     
    Scopri
  • OP Blonde Post Color Shampoo
    16,00
     
    Scopri

3. Utilizza un balsamo nutriente

Dopo aver applicato il siero ed effettuato lo shampoo, non può mancare l’utilizzo del balsamo. Spesso sottovalutato, questo prodotto è invece molto utile per il mantenimento di una chioma morbida, districata e lucente. Certo, il segreto sta nello scegliere il balsamo giusto, che non vada ad ungere i capelli e a danneggiarli più di quanto già non lo siano. Ecco perché OP|BLONDE ha creato un altro must have: si tratta del Mineral Leave-In, un conditioner senza risciacquo ad azione nutriente e rinforzante. Esattamente come gli altri prodotti a marchio OP|BLONDE, è realizzato con la speciale formula HSP3 Complex che agisce direttamente sulla fibra capillare restituendo vitalità e forza anche a quelle chiome considerate, ormai, senza speranza. Non è necessario utilizzarne in gran quantità: bastano poche gocce, da massaggiare su cute e lunghezze, per ottenere un risultato eccezionale.

  • OP Blonde Mineral Leave-In
    23,00
     
    Scopri

4. Completa con tonalizzante e antigiallo

Per finire in bellezza la tua haircare routine scegli prodotti che si rivelino degli efficaci tonalizzanti e antigiallo. Perchè?

Tonalizza per mantenere un colore vivace e brillante a lungo termine. I lavaggi, lo stress esterno, il calore degli strumenti a caldo possono non solo danneggiare la fibra capillare, ma anche spegnere l’intensità iniziale della nuance da te scelta. Il segreto? Una maschera per capelli che permetta di ricaricarne il colore. In particolare, le Regenerating Color Mask di OP|BLONDE ravvivano i riflessi agendo al tempo stesso direttamente sulla fibra capillare, in modo da contrastare i danni subiti da colorazioni e trattamenti.

  • 23,00
     
    Scopri
  • OP Blonde color mask platinum tonalizzante biondo platino
    23,00
     
    Scopri

Infine, evita il fastidioso “effetto paglia” dato da una chioma che, scolorendo, tende a diventare gialla ed estremamente crespa e affidati all’efficacia delle maschere nutrienti pigmentate a marchio #Mydentity! Potresti applicare il @Guy_Tang #Myrefresh Rose Gold Conditioner per ravvivare i riflessi del colore e il @Guy_Tang #Myrefresh Silver Pearl Conditioner proprio per prevenire la comparsa del giallo. Entrambe le maschere sono state ideate dal maestro del colore Guy Tang, conosciuto in tutto il mondo per la sua estrosità e la sua profonda conoscenza del mondo dei capelli. Tutti i suoi prodotti, infatti, vengono utilizzati da parrucchieri professionisti che desiderano regalare alle proprie clienti chiome impeccabili e colorazioni mai viste prima! Puoi utilizzare le maschere #Mydentity in piena autonomia, riscontrandone i risultati già dopo poche applicazioni!

  • Myrefresh Rose Gold Conditioner
    38,00
     
    Scopri
  • Myrefresh Silver Pearl Conditioner
    38,00
     
    Scopri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *