Quando si tratta di crespo, l’umidità non è l’unica antagonista! La principale causa del crespo è la mancanza di idratazione. Quando il capello, che ha costantemente bisogno d’acqua, si disidrata, le cuticole che ricoprono la corteccia del capello si sollevano, creando il tipico effetto ispido sulle punte.
Fortunatamente, i rimedi per donare nuova idratazione al capello e liberarsi dell’effetto crespo sono tanti ed efficaci. Sul nostro shop online puoi visualizzare tutti i prodotti professionali anticrespo con un clic ma ti consigliamo di proseguire con la lettura prima, per non perderti i nostri consigli.

Rimedi capelli crespi

Inizia scegliendo uno shampoo senza siliconi

I prodotti con siliconi fanno apparire da subito i capelli più lucenti, forti e nutriti. Ma è solo un effetto apparente e temporaneo poiché il silicone, creando una pellicola attorno alla cuticola del capello, ne maschera i segni del tempo ma non cura il problema né idrata dall’interno. Inoltre, il film protettivo creato dai siliconi non favorisce la penetrazione di altre sostanze nutritive che vanno utilizzate dopo lo shampoo.

Non dimenticarti mai del conditioner

Se l’idratazione è ciò che conta, affidati ad un ottimo balsamo con un alto contenuto di ingredienti nutrienti, come l’olio di cocco, il burro di karitè e soprattutto l’argan. Un’ottima scelta sono anche i conditioner a base di glicerina, che aiutano a combattere l’effetto frizz nutrendo il capello dall’interno. Applicalo dalla metà della chioma in giù, concentrando la maggior parte del prodotto sulle punte.

Lascia che i tuoi capelli si asciughino da soli

Troppa aria calda disidrata la lunghezza e le punte del capello, favorendo l’effetto “paglia” del crespo. Fai in modo che i tuoi capelli si asciughino per la maggior parte naturalmente e togli l’umidità finale utilizzando il phon per non più di 5/10 minuti.

Prodotti per capelli crespi

I trattamenti overnight sono essenziali

L’olio di cocco è il migliore alleato per combattere il crespo. Distribuiscilo sulla lunghezza del capello e sulle punte (non alla radice), raccogli i capelli in uno chignon e lascialo in posa per tutta a notte. L’olio di cocco può essere sostituito anche dall’olio di argan, lino od oliva.

Abbassa le temperature degli accessori per lo styling

La piastra per capelli, se usata a temperature molto alte, danneggia i capelli e favorisce la repentina apertura delle cuticole. Imposta la temperatura ad un massimo di 210 gradi: non solo le tue cuticole ti ringrazieranno, ma avrai più tempo di frizionare e modellare le ciocche per uno styling più accurato.

Un altro consiglio prezioso: abbina uno spray protettivo come Cream Heat Spray per difendere il più possibile la tua chioma da eventuali danni.

Ricorri ad acconciature “strategiche”

Infine tieni in mente lo chignon salva vita per un look last minute. Dopo il lavaggio applica sui capelli umidi un olio modellante e raccoglili in uno chignon. I capelli, asciugandosi all’interno di quest’ultimo, assumeranno una forma più compatta e le cuticole, chiuse e modellate sotto quella forma, tenderanno a non sfaldarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *