I capelli, che siano bagnati o no, sono comunque da trattare con delicatezza; ciò che cambia decisamente è la care routine! Infatti, quando i nostri capelli sono bagnati hanno bisogno di piccoli ma basilari accorgimenti che ci permettono di avere una chioma sana e curata anche da asciutta.

Partiamo dall’uso di spazzole professionali e pettini su capelli bagnati: sono altamente sconsigliati quelli a dentature strette che possono tirare e stressare le radici, piuttosto preferite quelli a setole o dentature larghe e possibilmente in legno o plastica.

Pettinare capelli bagnati

Un modo per aumentare il potere districante e e nutriente di balsami e creme è quello di usare spazzola o pettine per massaggiare ulteriormente il prodotto sulla chioma. Aiutatevi con i polpastrelli, insistendo sulle punte dei capelli: i movimenti di rotazione porteranno il prodotto ad entrare meglio sotto le cuticole.

Ricorda sempre di risciacquare un’ultima volta i capelli con dell’acqua fredda per chiudere le cuticole e dare maggiore lucentezza alla chioma; inoltre, massaggiando con i polpastrelli anche il cuoio capelluto riattiverai la microcircolazione donando una maggiore ossigenazione alla cute e ai bulbi piliferi.

Dopo aver tamponato i capelli con una spugna continua la tua hair care routine con prodotti pre-asciugatura! In genere sono dei sieri a base di sostanze nutritive in grado di forza e resistenza al capello, nutrendolo e proteggendolo da agenti esterni come ad esempio l’immediata asciugatura col phon!

Dopo aver scelto il tuo siero (preferibilmente un prodotto mineralizzante o con un alto contenuto di acido ialuronico e collagene) distribuisci il leave-in sulle mani e poi ciocca per ciocca massaggia dalle punte fino a un centimetro sotto le radici.

Capelli lunghi bagnati
Utilizza una buona spazzola, specialmente se i tuoi capelli hanno spesso dei nodi. Tutti i modelli a marchio The Knot Dr. sono la soluzione ideale anche su chiome bagnate.

Cosa evitare

  1. Evita di usare sempre la piastra se i capelli non sono perfettamente asciutti: sbalzi termici troppo repentini possono danneggiarne in modo permanente ed irrimediabile la fibra.
  2. Evita di frizionare troppo vigorosamente i capelli bagnati con asciugamani e spugne, piuttosto tampona dolcemente la testa massaggiandola con i polpastrelli.
  3. In inverno evita di lasciare i capelli umidi: oltre a non essere salutare per la terribile cervicale, un eccesso d’acqua dentro il capello potrebbe renderlo per via del freddo molto più rigido e quindi più fragile.

Un’altra chicca che ti consigliamo è un protettore dal calore: se non puoi proprio fare a meno di spazzola + asciugacapelli + piastra, diverrà presto il tuo migliore amico.

Sono sempre di più i prodotti in commercio che consentono di tutelare la chioma prima di utilizzare strumenti a caldo, ma la nostra soluzione si differenzia dalle altre però in quanto 100% vegan e cruelty free. L’ennesimo prodotto a marchio Maria Nila che ha conquistato le amanti dei cosmetici vegani e non. Stiamo parlando di Cream Heat Spray: scoprilo sul nostro shop online!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *