Non è tutto henné ciò che luccica!

Purtroppo al giorno d’oggi non basta andare in erboristeria chiedendo dell’henné per essere sicuri che l’acquisto corrisponda ad un prodotto naturale e sano per i propri capelli.

Se da una parte è vero che l’henné è un ottimo prodotto per chi non può o non vuole optare per le tinte, dall’altro la disinformazione porta a fare acquisti frettolosi e disattenti. Ecco perché è importante sapere cosa sia e dove comprarlo per scegliere bene.

Cosa è l’henné

henne per capelliHenné è il nome francese della lawsonia inermis, una pianta originaria dell’Africa del Nord i cui maggiori produttori sono Tunisia, Egitto e Marocco. È stata da sempre conosciuta, ricercata e amata per i suoi effetti benefici e le sue proprietà idratanti, antisettiche e astringenti.

Anche se in occidente è quasi esclusivamente nota per la tintura dei capelli, nella cultura arabo-islamica trova impiego soprattutto per le decorazioni sulla pelle e la cura del corpo.
Mentre le decorazioni sono principalmente diffuse in occasione di cerimonie particolari, come matrimoni o feste religiose, l’uso dell’henné sul corpo come prodotto officinale in questi paesi è da sempre stato quotidiano, applicato sulla pelle come cosmetico naturale durante i tradizionali bagni turchi, gli hammam.

Benefici e vantaggi

L’henné naturale, a differenza di alcune tinte, non danneggia i capelli, anzi: li nutre in profondità, li risana e dona un aspetto sano e luminoso alle lunghezze. Inoltre, tenendo sempre conto del paragone con le soluzioni alternative più comuni per tingere, l’henné si conferma ancora una volta più salutare perché va via in maniera graduale e omogenea. Può essere usata quando e con la frequenza desiderata: circa una volta al mese è l’ideale per chi vuole mantenerne i riflessi rossastri che questa eccezionale pianta riesce a donare.

I suoi benefici, come accennato prima, sono diversi e già dal primo utilizzo è possibile notare dei cambiamenti nella tonicità e nella robustezza capello. Non è un sogno ma la pura verità: l’henné idrata il capello, lo ricostruisce e lo protegge in maniera del tutto naturale. La ragione del suo successo in occidente è chiaro: come colorare i capelli in modo naturale se non con l’henné?

Quale scegliere e come comprarla

L’henné (e intendiamoci: quello assolutamente naturale!) si presenta come una polvere molto sottile di colore verde scuro. Il suo colore naturale, che rilascia al contatto con i capelli e la pelle, è rossastro ed è il suo unico e vero colore! Quindi se alla richiesta di henné naturale in un negozio, la commessa vi domanda “Che colore vuoi?”, andatevene!

Tutti gli altri colori sono ottenuti con additivi e coloranti chimici che ne modificano la natura. E scappate anche davanti a tutti quei prodotti che non si presentano alla vista come la polvere verdastra descritta prima: niente tubetti in crema o impacchi preconfezionati. Il vero henné è in polvere e nelle erboristerie serie non solo lo vendono sfuso, ma prima lo fanno anche odorare.
Infatti, anche il suo odore è importante perché rivela la freschezza del prodotto. Quando l’henné è naturale e di buona qualità, l’odore è aspro, simile a quello di un’argilla scura.
Se volete evitare di effettuare cattivi acquisti, accertatevi che il prodotto rispecchi queste qualità.

Come applicare l’henné sui capelli

henne naturale Considerate che per capelli di media lunghezza occorrono più o meno 30 gr di prodotto. L’henné in polvere va messo in una terrina e mischiato con acqua calda: quest’ultima deve essere aggiunta gradualmente, mescolando allo stesso tempo il tutto (come se fosse un buon impasto per torte).

La consistenza non deve essere né troppo liquida né troppo densa: una pasta morbida, un po’ come il dentifricio. Quando l’impasto sarà pronto potrete aggiungervi due cucchiaini di limone (astringente per la cute, per chi soffre di forfora) o due di olio d’oliva (per chi vuole idratare le punte).
Applicate l’impasto su tutta la lunghezza dei capelli, compresa la cute, insistendo particolarmente sulle punte. Successivamente avvolgete tutta la nuca e i capelli con della pellicola da cucina: aiuterà a mantenere l’impasto compatto, evitando colature, ma anche a sviluppare una buona temperatura all’interno, atta a sprigionare tutte le qualità del prodotto. I tempi di posa dipendono dalla vostra pazienza, più lo tenete meglio è. C’è chi ci dorme per tutta la notte, ma senza estremi quattro o cinque ore possono benissimo bastare.
Consiglio prezioso: dal momento che l’henné rilascia quasi immediatamente il suo colore sulla pelle, usate dei guanti in plastica e un consistente strato di crema sui contorni del viso per evitare macchie.

Sei interessata a prodotti naturali per capelli?

Sul nostro shop online puoi acquistare prodotti professionali per capelli a marchio Maria Nila, la prima linea senza solfati, parabeni e siliconi a base di ingredienti 100% vegani e cruelty free.

Ecco alcuni prodotti che trovi nel nostro negozio:

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    1. Ciao Mara, si puoi usare i prodotti Maria Nila anche se hai fatto l’henné, anche se ti consiglio aspettare almeno 10 gg dopo aver fatto l’henné, questo perché il tipo di colorazione dell’henné copre molto il capello creando una vera e propria guaina che spesso non permette bene al capello di assorbire i nutrimenti dei prodotti che vengono applicati dopo 🙂